Giornata nera in A22, situazione in miglioramento
Traffico pesante intenso dopo un giorno festivo in Germania, un tir in fiamme e un tamponamento con 5 feriti: dopo un avvio di giornata piuttosto difficile sull'autostrada del Brennero la situazione sta lentamente tornando alla normalità. Dopo il blocco all'alba per un tir in fiamme, poco prima delle ore 11, la corsia nord è stata riaperta al traffico, anche se il casello di Bolzano nord per il momento resta ancora chiuso per consentire lo smaltimento della coda in autostrada. A causa dei rallentamenti ad Egna, a sud di Bolzano, è avvenuto un tamponamento di tre autovetture con 5 feriti, fortunatamente nessuno grave. Per il traffico intenso in direzione Brennero resta valido l'invito dell'A22 ai camionisti provenienti da sud di passare per il valico di Tarvisio.
Si rovescia ruspa,un ferito a S. Candido
E' ricoverato in gravi condizioni all'ospedale di Bolzano il conducente di una ruspa, coinvolto questa mattina, 4 ottobre, in un incidente durante lavori a San Candido. Il sinistro è avvenuto nei pressi del maso Stauder, quando la ruspa durante lavori di scavo si è improvvisamente rovesciata sul pendio. Sul posto sono intervenuti i carabinieri, la Croce bianca, i vigili del fuoco, il soccorso alpino e l'elisoccorso Pelikan 2 che ha trasportato il ferito a Bolzano.
Pulizia degli atomizzatori, due giorni di workshop con 50 esperti in Alto Adige
Si è concluso ieri, 3 otttobre, a Soprabolzano, un workshop di due giorni sul tema della pulizia delle irroratrici. Ricercatori, enti di normazione, costruttori di macchine ed aziende specializzate, provenienti da tutta Europa, si sono confrontati sui sistemi di pulizia interna ed esterna da utilizzare direttamente in campo a fine trattamento, ma anche sulle soluzioni per il lavaggio in azienda, la raccolta e la gestione dei reflui, per arrivare alle soluzioni collettive che da alcuni anni si stanno diffondendo soprattutto in Francia. L'evento scientifico internazionale "Sprayer Cleaning" è stato organizzato dall’Associazione inglese dei Biologi Applicati in collaborazione con il Dipartimento di Scienze Agrarie Forestali e Alimentari dell'Università di Torino, la Fondazione Edmund Mach ed il Centro Ricerca di Laimburg.
Ripartono da Dro le Assemblee nelle Zone pastorali
Dopo la novità assoluta dello scorso anno, anche nel 2019 la Chiesa di Trento dà avvio all’anno pastorale con le Assemblee guidate dall’arcivescovo Lauro, in ciascuna delle otto Zone in cui è suddiviso il territorio diocesano. Si inizia domani, sabato 5 ottobre, dalla Zona pastorale Alto Garda e Valli dei Laghi. Appuntamento al teatro oratorio di Dro alle ore 9.00. Dopo “Passi di comunità”, in cui si sottolineava la sfida legata alla nuova organizzazione territoriale (con la cessazione dei decanati e la valorizzazione delle Zone pastorali) le Assemblee hanno quest’anno come titolo “Affidàti al Vangelo”, per evidenziare la sorgente di ogni azione ecclesiale. Dopo Dro, le tappe successive delle Assemblee pastorali saranno: 12 ottobre - Fiemme e Fassa (Oratorio di Moena); 19 ottobre - Valsugana e Primiero (Auditorium intercomunale di Fiera di Primiero); 9 novembre - Valli del Noce (Teatro parrocchiale di Cles); 16 novembre - Mezzolombardo – Oratorio di Mezzocorona (al mattino); Trento – Chiesa di San Pio X (nel pomeriggio); 23 novembre - Giudicarie (Cinema-teatro di Tione); 30 novembre – Rovereto.
A Rovereto un concerto speciale per Riccardo Zandonai
A 75 anni dalla morte di Zandonai, l'Associazione Spettro Armonico presenta un concerto con inediti e rarità interamente dedicato alla memoria del grande Maestro trentino. In programma musiche originali per orchestra d'archi, per pianoforte a 4 mani, per soprano e orchestra, oltre a brani barocchi e romantici (Bach, Haendel, Schubert, Mendelssohn etc) trascritti da Zandonai stesso per strumenti ad arco ed ensemble da camera. L'appuntamento è per sabato 12 ottobre alle 20,45 alla Sala Filarmonica di Rovereto. L'ingresso è libero.
Visita guidata gratuita al Museo Diocesano Tridentino
Il Museo Diocesano Tridentino propone domenica 6 ottobre alle ore 16.00 una visita guidate all'esposizione Sidival Fila. Opere, allestita nelle sale del piano terra fino al 4 novembre 2019. Frate francescano e artista contemporaneo, Sidival Fila pone al centro delle sue opere i materiali tessili e le stoffe, anche umili o di scarto, a cui dona nuova vita grazie ad un importante lavoro di tessitura, ricucitura e colorazione. Le visite guidate sono in programma anche domenica 13 e 20 ottobre alle ore 16.00. Il ritrovo è presso la biglietteria del Museo Diocesano Tridentino in piazza Duomo a Trento. In occasione della prima domenica del mese (domenica 6 ottobre) la partecipazione alle visite guidate è libera e gratuita. Nelle restanti giornate compresa nel biglietto d'ingresso alla mostra (€ 2,00).
Cassa Rurale Vallagarina: taglio del nastro a Velo e Caprino Veronese
Per la Cassa Rurale Vallagarina sarà un mese di ottobre caratterizzato da due eventi inaugurali. Domenica 6 e sabato 19 ottobre l’Istituto di credito cooperativo con sede in Ala di Trento è atteso a una doppia inaugurazione: taglio del nastro a Velo Veronese del punto operativo self service, a Caprino Veronese della rinnovata filiale full service. L’istituto di credito cooperativo, inoltre, è attivo nel territorio della provincia di Verona dal 1991 quando era stata inaugurata la filiale di Brentino Belluno. Al già citato sportello di Caprino, sono seguiti quelli di Bosco Chiesanuova, Sant’Anna D’Alfaedo, Cerro Veronese, Roverè Veronese.
Prevenzione, sabato 5 ottobre open day a senologia a Trento
Sanità. Ottobre è il mese della prevenzione del tumore al seno. Domani, sabato 5 ottobre, è in programma la prima giornata di porte aperte all'Unità operativa di senologia clinica e screening mammografico di Trento. Sarà possibile visitare la struttura, vedere da vicino un mammografo e capire come funziona il percorso diagnostico quando gli esami rilevano un’anomalia al seno.
L'appuntamento è al Centro per i servizi sanitari di viale Verona, piano terrazza, palazzina C1, dalle 9.30 alle 12.30. Per partecipare basta presentarsi all’accettazione, lasciare il nominativo e attendere il proprio turno di visita.
La giornata informativa organizzata dal team della senologia nasce dall’esigenza di far conoscere il percorso diagnostico dei tumori della mammella. 
La mammografia è lo strumento più efficace per diagnosticare precocemente un tumore al seno. Ogni anno sono circa 28mila le donne tra i 50 e i 69 anni che aderiscono al programma di screening organizzato.
Grazie allo screening mammografico, ogni anno vengono intercettati circa 200 tumori allo stadio iniziale e non sintomatici. A questi vanno aggiungi altri 200 casi di tumori rilevati al di fuori del programma di screening organizzato, per un totale di 400 tumori per cui viene fatta una diagnosi dall’Unità operativa di senologia.
Vincenzio Lavenia vince il Premio Paolo Prodi
E' Vincenzo Lavenia, docente di Storia moderna presso l’Università di Bologna e autore dell’opera Dio in uniforme. Cappellani, catechesi cattolica e soldati in età moderna (Bologna, Il Mulino, 2017) il vincitore del Premio Paolo Prodi. A cadenza biennale e giunto alla seconda edizione, il premio è conferito in ricordo del fondatore dell’Istituto Storico Italo-Germanico (FBK) e suo primo direttore dal 1973 al 1997. L’edizione 2019 prevedeva l’attribuzione del riconoscimento alla monografia ritenuta più meritevole su uno dei temi, propri della ricerca prodiana: la storia delle Chiese in età moderna e/o contemporanea; i rapporti tra Stati e Chiese nella prima età moderna; la storia della Riforma e le sue ripercussioni in età moderna e/o contemporanea. Il conferimento del premio avverrà in occasione della “Giornata in ricordo di Paolo Prodi” in programma giovedì 5 dicembre 2019 presso la sede FBK in via Santa Croce, 77 a Trento.
Sabato e domenica protagonista la corsa con Trento Running Festival

Trento si prepara ad accogliere il popolo della corsa. Domani e domenica torna infatti il Trento Running festival, appuntamento sportivo molto atteso non solo dai campioni del running, ma anche da appassionati di corsa e da bambini e famiglie. Domani si comincia con la Soap Box Race, una gara di beneficienza organizzata dal Rotary Club Trento. Momento clou il Giro al Sass, 73esima edizione, che si disputerà domani per le vie del centro. Sempre domani pomeriggio ci sarà la Kids Run, dedicata ai più piccoli. Domenica è invece la volta della Half Marathon e della Happy Family Run.
La manifestazione comporterà alcune modifiche alla viabilità cittadina. Attenzione dunque ai divieti.

Sabato 5 ottobre dalle 7 alle 22 verrà istituito il divieto di sosta e fermata ad ogni sorta di veicolo, compresi autobus urbani e taxi sul percorso interessato dal Giro al Sass: piazza Duomo, via Garibaldi, via Dordi, piazza Vittoria, piazza delle Erbe, via Mantova, largo Carducci, via San Pietro, via Manci, via Belenzani con arrivo in piazza Duomo.


Divieto di sosta e di fermata dalle 20 di sabato 5 ottobre alle 13 di domenica 6 ottobre sulle vie e piazze dove passeranno la Trento Half Marathon e la Happy Family Run:
via Rosmini da piazza S. Maria Maggiore fino all'incrocio con via Verdi (ambo i lati), via Muredei, via Torre Verde dal semaforo di via Alfieri al semaforo di piazza Sanzio, via Rovereti, via Mazzini, via Garibaldi, via Dordi, via Mantova, largo Carducci, via San Pietro, via Manci, via Belenzani, piazza Duomo, corso degli Alpini da via Cardinal Morone (lato est), via Maccani da via Pedrotti a via Aldo Schmidt (lato est), via Lavisotto, via Vannetti, via Dietro le Mura A, via Piave da via San Giovanni Bosco a via a Prato (lato ovest), via XXIV Maggio (ambo i lati), via Travai (da via XXIV maggio a piazza Fiera).
Domenica ci sarà poi anche il divieto di transito veicolare e pedonale dalle 09,45 alle 13 sulle vie interessante dalla corsa, per il tempo strettamente necessario al passaggio dei concorrenti.

Divieto di sosta e fermata dalle 7 di sabato 5 ottobre alle 9 di domenica 6 ottobre nel piazzale parcheggio ex Sit di via Canestrini.

Per quanto riguarda il trasporto pubblico urbano, sono prevedibili disagi su tutta la rete del trasporto pubblico urbano di Trento, quali sospensioni del servizio, ritardi, deviazioni improvvise di percorso.

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.