Le agenzie di viaggio del Trentino Alto Adige incontrano Failoni: necessari interventi
Venerdì, 19 Giugno 2020 09:33
“La situazione è critica, sono necessari interventi. L’associazione che riunisce le agenzie di viaggio del Trentino e dell’Alto Adige ha incontrato l’assessore al turismo della Provincia Autonoma di Trento, Roberto Failoni, per illustrargli lo stato di emergenza nel quale versa il settore. Il danno subito dalle aziende è quantificabile nella perdita dell’80% delle prenotazioni e relativo venduto rispetto al periodo gennaio-maggio 2019. Le perdite previste delle prenotazioni, e relativo venduto, sono superiori al 60% per la maggior parte delle agenzie nel periodo giugno-settembre 2020. Riteniamo fondamentale, spiega il presidente Sebastiano Sontacchi, il sostegno della Provincia nell’adozione di interventi urgenti : 500,00 € ad addetto per costi generali di struttura, tecnologia, formazione; un contributo a fondo perduto di € 5.000 per agenzia attiva che abbia avuto una perdita di fatturato nel periodo di osservazione marzo-maggio rispetto al 2019, superiore al 60%. Inoltre si rende necessario un prolungamento degli ammortizzatori sociali, almeno fino a dicembre 2020 unitamente alla modifica del termine di divieto di licenziamento per giustificato motivo oggettivo. In Provincia di Trento sono presenti 94 agenzie di viaggio tra sedi e filiali, di cui l’80% di piccole e medie dimensioni, le quali a loro volta danno lavoro ad oltre 400 addetti.
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.