Dolomiti UNESCO, la parola d’ordine è sensibilizzare
Giovedì, 14 Marzo 2019 12:51
L’inserimento delle Dolomiti nella lista del patrimonio mondiale UNESCO costituisce un traguardo che comporta la responsabilità di conservare questo bene per le generazioni future mantenendone e valorizzandone le peculiarità. In provincia di Bolzano in questa direzione opera un gruppo di lavoro partecipativo, sotto la guida di IDM Alto Adige in stretta collaborazione con l’Ufficio parchi naturali e le associazioni turistiche del territorio patrimonio UNESCO. Le varie attività e iniziative vengono strutturate seguendo la strategia complessiva di gestione approvata dal Consiglio amministrativo della Fondazione Dolomiti UNESCO e della Giunta provinciale nel 2016, che prevede 4 tematiche chiave con obiettivi e misure concrete. I progetti attuali sono stati al centro del recente incontro del gruppo di lavoro tenutosi a Brunico. "L’obiettivo è quello di promuovere la conoscenza fra la popolazione residente e gli ospiti - afferma Elisabeth Berger dell’Ufficio parchi naturali - in modo tale da incentivare la sensibilizzazione per questo territorio montano particolare. L'attività di sensibilizzazione è di assoluta importanza per giungere ad un’armonizzazione della funzione di tutela con quella turistica e di sviluppo sostenibile del territorio".
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.