Alta Val Pusteria, pronta la mappatura geologica
Mercoledì, 19 Giugno 2019 13:49
Il nuovo foglio geologico Dobbiaco della Carta geologica d’Italia è stato portato a termine nell’ambito del progetto di cartografia geologica dell’Alto Adige, CARG-PAB con il quale sono già stati rilevati oltre due terzi del territorio provinciale. Al progetto collaborano l’Ufficio Geologia e prove materiali della Provincia, il Servizio Geologico Nazionale, il Dipartimento di Fisica e Scienze della Terra dell’Università di Ferrara ed il Dipartimento di Geoscienze dell’Università di Padova, nonché numerosi geologi esperti rilevatori. Il documento si riferisce prevalentemente ai territori di 12 comuni altoatesini dell’Alta Val Pusteria e copre un’area complessiva di 560 chilometri quadrati, dei quali 484 in provincia di Bolzano e 76 in quella di Belluno. Esso comprende oltre a parte della val Pusteria, le Dolomiti di Sesto, di Braies e d’Ampezzo, e verso nord la parte terminale delle valli di Casies e di Anterselva.
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.