Alto Adige, soluzione in tempi brevi per precari scuola
Giovedì, 20 Giugno 2019 11:34
Nei giorni scorsi il Ministero per l'istruzione, l'Università e la ricerca ha inviato ai docenti precari altoatesini delle graduatorie ad esaurimento (GAE) una comunicazione in risposta alla richiesta del 24 maggio scorso con la quale gli stessi docenti chiedevano la possibilità di trasferirsi nelle graduatorie di altre province italiane. In questa comunicazione il MIUR afferma che il trasferimento non è possibile. Nel frattempo però, come già riportato nei giorni scorsi, il Sovrintendente Vincenzo Gullotta e l'assessore alla scuola italiana Giuliano Vettorato hanno incontrato a Roma i funzionari del Ministero affrontando, tra i vari argomenti, anche questo tema. «Siamo certi di trovare una soluzione in tempi brevi, commenta Vincenzo Gullotta, vista la disponibilità degli uffici centrali». In particolare, negli ultimi giorni è stata valutata la possibilità di consentire il trasferimento dei docenti precari nelle graduatorie delle altre province basandosi sul principio della reciprocità, ovvero valutando la presenza di eventuali domande di trasferimento di docenti iscritti nelle GAE nazionali che hanno già presentato domanda sulla piattaforma online del Ministero e che vogliano spostarsi nelle graduatorie della Provincia di Bolzano. «Sono state gettate le basi per un accordo in virtù del quale si valuteranno il numero di domande in entrata verso l'Alto Adige e, di conseguenza, si potranno esaminare le domande in uscita secondo il principio della reciprocità», conclude Gullotta.
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.