Il Museo di scienze naturali al Dolomites Unesco Fest
Martedì, 25 Giugno 2019 08:55
Il Parco nazionale del Kilimangiaro in Africa, la foresta pluviale amazzonica, le isole Galapagos, il Grand Canyon e Yellowstone in America, il lago Bajkal e il Parco nazionale di Great Himalayan in Asia, le isole Auckland in Nuova Zelanda e le Eolie in Italia: sono solo alcuni dei 209 siti (aggiornamento al 2018) che l’Organizzazione delle Nazioni Unite per l'Educazione, la Scienza e la Cultura annovera come Patrimonio mondiale dell’umanità in ragione della loro unicità, autenticità e integrità. Dal 26 giugno 2009 a questo prestigioso gruppo appartengono anche le Dolomiti. Il motivo? “Le loro impressionanti vette, verticali e pallide”, la “straordinaria varietà di forme” e la rilevanza geologica e geomorfologica. Da tale riconoscimento sono passati esattamente dieci anni. Per celebrare questo anniversario in maniera adeguata, sabato 29 giugno a San Vigilio di Merebbe, in Val Badia, si terrà il Dolomites Unesco Fest, la grande festa delle Dolomiti Patrimonio Mondiale. Vi parteciperà anche il Museo di Scienze Naturali dell’Alto Adige proponendo, dalle ore 10 alle 17, tre stazioni con attività per adulti e bambini, pensate per scoprire le Dolomiti e le loro specificità. Info su www.dolomitiunesco.info
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.