Indennità ex dirigenti, Palazzo Widmann bocciato dalla Corte dei Conti
Martedì, 25 Giugno 2019 08:57
Indennità dirigenziale che diventa fissa in busta paga, anche quando l'incarico è cessato: dopo la sentenza della Corte costituzionale, ieri nuovo affondo contro la Provincia di Bolzano. La Corte dei Conti iinfatti ha negato la parifica al Rendiconto generale di Palazzo Widmann per l'esercizio finanziario 2017 proprio in riferimento ai pagamenti effettuati nel 2017 considerati illegittimi: la cifra è di 825.788 euro. Oggi riunione del presidente Arno Kompatscher con i dirigenti provinciali. Secondo le stime circa mille persone (tra 600 e 800 ex funzionari dell'amministrazione provinciale, più altri 250 dell'Asl) saranno chiamate a restituire in totale 10 milioni di euro in 10 anni.
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.