Sicurezza, Kompatscher incontra Di Cuffa
Martedì, 08 Ottobre 2019 08:36
Il nuovo dirigente della Polizia postale, Alberto Di Cuffa, ha fatto visita ieri, 7 ottobre, al presidente della Giunta di Bolzano, Arno Kompatscher. Il tema centrale dell'incontro, anche alla luce dell’incremento dei reati informatici, è stato quello della sicurezza in rete. Con l’aumento del numero di cittadini che fa acquisti online, aumenta parallelamente la criminalità in rete, ha osservato Di Cuffa. Sono in aumento, infatti, i casi di truffe telematiche o del cosiddetto phishing, il sistema utilizzato per ottenere dagli utenti dati sensibili, per l’accesso, ad esempio, ai conti correnti, impiegando false homepage o email. Negli ultimi tempi, la polizia postale ha anche registrato l’incremento dei casi di ricatto in cui i sistemi operativi vengono paralizzati e resi nuovamente accessibili dietro pagamenti in criptovaluta o bitcoin. A questo si aggiunge anche la crescente dipendenza da gioco d'azzardo e la diffusione della pedopornografia via internet. Quello del Trentino Alto Adige è uno dei 20 comandi regionali della polizia postale in Italia. Prima di avere questo incarico Di Cuffa è stato vicedirettore del Centro di addestramento alpino della polizia di stato a Moena.
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.