Camera di commercio Bolzano: elaborate proposte per il settore istruzione e diritto allo studio
Venerdì, 22 Novembre 2019 10:13
La Camera di commercio di Bolzano ha analizzato il bilancio provinciale altoatesino e ha elaborato delle proposte per il settore istruzione e diritto allo studio. Nel 2018 per questo capitolo di spesa è stato previsto, con oltre 910 milioni di euro, il 14,5% del bilancio provinciale. Attraverso l’accorpamento delle amministrazioni delle tre intendenze scolastiche e delle amministrazioni dei vari sistemi di formazione professionale si potrebbero ridurre, suggerisce l'ente camerale, sia il fabbisogno di personale che i costi di gestione, senza intaccare l’autonomia delle intendenze garantita dallo Statuto di Autonomia. Sarebbe opportuno, si legge in una nota, razionalizzare l’offerta scolastica secondaria per evitare che in più scuole vengano offerti gli stessi indirizzi. In questo modo dovrebbe essere ridotto il numero delle direzioni scolastiche e delle amministrazioni. Un elemento essenziale è la formazione duale, che combina la professione pratica con la formazione scolastica.
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.